... ...
STELLA MARIS INFILTRAZIONI PRP, Poliambulatorio, Terapie, Visite

INFILTRAZIONI PIASTRINICHE P.R.P. RIGENERAZIONE 

TESSUTI CARTILAGIENE ARTICOLAZIONI

CUOIO CAPELLUTO

Dr. Giorgio Cassiani

PRP CALVIZIE E CADUTA RICRESCITA CAPELLI

Ricrescita capelli infiltrazioni di prp a san marino

Prima di capire quali sono i vantaggi e i limiti di un trattamento a base di PRP per la ricrescita dei capelli, è bene fare un breve excursus sull’alopecia androgenetica e su alcune sue peculiarità particolarmente rilevanti nel momento in cui si voglia ricorrere al suo trattamento.

In particolare, è importante ricordare come l’alopecia androgenetica sia caratterizzata da un andamento involutivo di natura progressiva dovuto ad un processo, detto miniaturizzazione, attraverso il quale i capelli tendono a diventare sempre più sottili e decolorati, fino ad essere quasi invisibili.

In mancanza di opportune terapie, il processo di miniaturizzazione si conclude con la cosiddetta cicatrizzazione del follicolo pilifero e quindi con la definitiva perdita del capello e la comparsa nel cuoio capelluto di aree completamente glabre.

Per raggiungere tale stadio, è bene precisarlo, sono di norma necessari anni e infatti ad un attento osservatore non sfuggirà come in molti casi di alopecia androgenetica, anche nelle aree del cuoio capelluto che mostrino evidenti diradamenti, i capelli siano in realtà ancora presenti, benché miniaturizzati.

La distinzione tra aree completamente glabre e aree in cui sia invece ancora presente un residuo di capigliatura, anche se quasi invisibile, potrebbe sembrare un unitile tecnicismo, ma in realtà si tratta di un dato di fondamentale importanza nel trattamento dell’alopecia

Il trattamento rigenerativo PRP capelli, agisce andando a stimolare l’attività dei follicoli piliferi e sebbene esso risulti efficace anche quando i diradamenti siano ad uno stadio piuttosto avanzato, quanto detto circa l’alopecia androgenetica rende evidente come agendo tempestivamente sia possibile ottenere risultati migliori ed in tempi più brevi.

Dal punto di vista pratico, il trattamento consiste in una serie di micro iniezioni nel cuoio capelluto di PRP, un prodotto di derivazione ematica caratterizzato dall’alto contenuto di tutta una vasta gamma di gamma di sostanze a vario titolo coinvolte nei processi di riparazione, proliferazione e maturazione cellulare e per questo capaci di stimolare in maniera significativa l’attività dei follicoli piliferi colpiti dall’alopecia.

Va poi sottolineato come il PRP utilizzato per le infiltrazioni sia di natura esclusivamente autologa, ovvero ottenuto a partire dal sangue dello stesso paziente, inoltre il prelievo avviene con provette sterili e monouso, nelle quali il sangue viene centrifugato e dalle quali è aspirato sempre con siringhe monouso il che elimina in partenza il rischio di rigetti o infezioni.